top of page

Il Folklore per la vita 2023

Sabato 2 dicembre torna “Il folklore per la vita”, la manifestazione che unisce tradizioni e solidarietà. La raccolta fondi è a favore di Spazio Autismo.

Si chiama “Il Folklore per la vita” ed è una delle manifestazioni di livello nazionale promosse dalla FITP Federazione Italiana Tradizioni Popolari. Un evento in cui solidarietà, tradizioni, spettacolo e cultura popolare si uniscono per raccogliere fondi per associazioni di natura sociale. 
Il comitato bergamasco da anni ripropone questo importante appuntamento grazie alla preziosa collaborazione con la Provincia di Bergamo. La data da segnare in agenda quest’anno è sabato 2 dicembre quando il cortile della Palazzo della Provincia si riempirà di musica, suoni, colori e tradizioni. Destinataria della raccolta fondi l’associazione Spazio Autismo, da anni vicina alla FITP e sempre in prima linea nella vita sociale della nostra città. 

©MarinForcella_Folklore--3.jpg

A partire dalle 14,30 nel cortile si alterneranno gli spettacoli di alcuni dei gruppi folclorici della provincia di Bergamo: musiche, canti e danze racconteranno il valore della cultura del territorio bergamasco. Ad accompagnarli, alcuni momenti di riflessione sul senso del donare e sulla bellezza del dono della vita. “Quest’anno abbiamo voluto porre l’accento su un aspetto fondamentale della vita, la sicurezza stradale” racconta Francesco Gatto, ex presidente FITP Bergamo da pochi giorni eletto come guida del comitato lombardo della federazione. 
Alle 17,30 cala il sole e si accende la manifestazione: protagonista la musica dei Sud Ensemble. Tra pizziche e tarantelle, ci si potrà scatenare!


La raccolta fondi quest’anno è realizzata grazie all’amicizia che lega FITP Bergamo all’associazione Strada del Vino Valcalepio e dei Sapori della Bergamasca che ha messo a disposizione un’edizione limitata di bottiglie con un’etichetta d’artista dedicata al folclore e alla solidarietà”. L’invito è quindi quello di acquistare una bottiglia di Valcalepio al costo di 10 euro e di donare così l’intera somma a Spazio Autismo. “Tutti avranno la possibilità di fare una piccola donazione e di ricevere in cambio, in regalo, una bottiglia di buon vino rosso del nostro territorio”, spiega Francesco Gatto. 

 

“Sono davvero contento che l’associazione Strada del Vino Valcalepio e dei Sapori della Bergamasca possa essere d’aiuto a questa straordinaria iniziativa. Per noi è un piccolo gesto ma ci piace pensare che ci porta nelle case di tutte quelle persone che non hanno avuto le fortune che altri hanno ricevuto. E star loro vicino è per noi fondamentale” commenta Enrico Rota, Presidente della Strada del Vino Valcalepio e dei Sapori della Bergamasca. “Un grazie a tutti coloro che, da volontari, sono protagonisti di queste attività”. 

©MarinForcella_Folklore-0049.jpg

Come acquistare una bottiglia “Il folklore per la vita”
Sabato 2 dicembre sarà possibile acquistare le bottiglie dell’edizione limitata del Valcalepio direttamente all’interno del cortile del Palazzo della Provincia. È inoltre possibile prenotare la propria bottiglia scrivendo una mail a bergamo@fitp.org
La bottiglia di vino scelta per l’edizione 2023 de “Il Folklore per la vita” è un Valcalepio Rosso DOP 2020 di Villa Domizia di Torre dè Roveri, un vino speciale ottenuto da una particolare selezione di uve Merlot e Cabernet nel vigneto a conduzione biologica a Rosciate. Dopo una attenta vinificazione in purezza, dà vita al cosiddetto taglio bordolese; un vino di buona struttura, adatto anche all’invecchiamento. 

La manifestazione è a ingresso libero. 
Vi aspettiamo numerosi. 

 

manifesto.jpg
bottom of page