© 2020 FITP Lombardia
Sito realizzato da Laura Fumagalli - Dream Designer

‚Äč

PADRI DEL FOLKLORE per la REGIONE LOMBARDIA
anno 2019 - LINA CABRINI - gruppo folkloristico LE TAISSINE di Gorno

La dura vita in miniera, spesso dipinta come vita di soli uomini, ha visto, invece, impegnati, negli insediamenti minerari di Costa Jels, numerose donne, chiamate Taissine, intente, come cernitrici, alla prima lavorazione del minerale grezzo.

Appartenente ad una famiglia di minatori, Lina Cabrini ha, pertanto, ben chiaro in mente come centinaia e centinaia di uomini e donne, le cui biografie sono sconosciute, hanno contribuito con un lavoro duro e altamente rischioso, e mai abbastanza riconosciuto, allo sviluppo economico di un intero comprensorio.

Lavoro, con gli studi in ‘taglio e cucito’, Famiglia e Fede sono stati – e restano – i capisaldi di Lina che ha, sempre, dato prova di una testimonianza di vita scandita a Gloria di quel Santo Crocifisso del cui Santuario, nella Valle del Riso, la famiglia Cabrini continua a essere, negli anni, custode.

Con queste esperienze di vita, Lina Cabrini, impegnata a Gorno sul fronte civico ed amministrativo, ha voluto, con la riapertura delle miniere a scopo turistico-didattico e con la fondazione del Gruppo Folklorico Le Taissine, documentare, recuperare e interpretare la memoria storica di quel territorio, le pratiche di vita e di lavoro, le figure e i fatti, la cultura materiale e immateriale, le relazioni tra ambiente naturale e ambiente antropizzato.

10 gennaio 2020
Villa d’Almè (BG)